Hiporabundia

Hiporabundia

Scrivo racconti per vivere, più o meno intensamente,
questo breve intermezzo che è la vita.

Hiporabundia&Me

Hiporabundia è un luogo fantastico, la dimora di storie fosforescenti e surreali (ma non troppo) come quelle che si leggono nel libro LE BOTTEGHE COLOR CANNELLA di Bruno Schulz. 
È in questa raccolta di racconti che ho trovato la parola Hiporabundia. Una parola che non ha storia, melodiosa e intima allo stesso tempo.
Non scrivo da sempre (come spesso leggo nelle biografie dei novelli scrittori) e non porto un taccuino con me per annotare le cose che vedo o ascolto. I miei brevi racconti nascono osservando le persone, attirata dai loro gesti e dalle loro strane abitudini. Certe storie, invece, sono semplici fotogrammi di fatti accaduti o che forse accadranno. In fondo, mi ha detto un amico, la magia della scrittura è la sua imprevedibilità.
Non so proprio dirvi dove mi condurrà scrivere racconti e se sia già tutto esaurito, tutto già scritto. Per ora è un buon esercizio per tenermi in vita e per nutrire i miei sogni. Anche quelli più impossibili.

Mimma Rapicano

RACCONTI

LA FELICITÀ È UN ISOLA
Lo annunciò il giorno del suo sessantesimo compleanno al brindisi finale dopo la torta e prima dei balli:...
Leggi "LA FELICITÀ È UN ISOLA"
AMARO
Ho fatto il muratore perché una mattina ho incontrato Gennaro. È stato un lavoro faticoso, ma un lavoro...
Leggi "AMARO"
UNA GRANDIOSA SCONFITTA
“Un giorno felice è un giorno felice. Ce ne sono così pochi, in una vita. Godetevelo.” Richard Ford...
Leggi "UNA GRANDIOSA SCONFITTA"
NEL MEZZO
All’ingegnere Ernesto Becchimanzi, classe 1926, il nuovo millennio proprio non piaceva. Si sentiva fuori posto anche tra le...
Leggi "NEL MEZZO"
NINETTA
A Napoli, in un basso di vico Lazzi nei pressi del famoso Monastero di Santa Chiara, abitava Ninetta...
Leggi "NINETTA"
L’OSPITE
Conficcato sotto la pelle, non lo vedevo ma c’era. Quel malefico parassita non mi dava tregua, seviziava la...
Leggi "L’OSPITE"
VITO
Il furgone Mercedes-Benz Vito era nero metallizzato, senza un filo di polvere o una qualsiasi traccia di sporco,...
Leggi "VITO"
DOVE STO ANDANDO
Apro l’armadio e tiro fuori ogni cosa, giacche, pantaloni, maglioni, mutande. Gli abiti ammucchiati sul letto formano una...
Leggi "DOVE STO ANDANDO"
PROGETTO DI VITA
L’appuntamento con il medico è alle quattro del pomeriggio. Io arrivo in anticipo e nell’angusta sala d’aspetto oltre...
Leggi "PROGETTO DI VITA"