HIPORABUNDIA

RACCONTI, LIBRI E ALTRI SCRITTI

RICORDI IMPOSTORI E SUDICIE BUGIE

L’INSOLITA TEORIA SUGLI SCRITTORI E SUI PERSONAGGI I miei racconti iniziano sempre pensando al titolo, forse per questo motivo sono così brevi. Immagino un titolo…
Leggi

UN GIOVEDÌ

“La casa è come un impermeabile indossato in una giornata di pioggia”. Questo pensiero si fissò nella mente di Andrea un giovedì mattina mentre lavava…
Leggi

DESIDERI SIDERALI / Quinto giorno

Una casa vista mare, una casa sul mare, una casa circondata dal mare, una casa dentro il mare, un tappeto volante, una mongolfiera, un veliero,…
Leggi

UN ANNO DA DIMENTICARE, O FORSE NO

Questo che s’appresta a finire potrebbe essere un anno da dimenticare. Fatti e cose da cancellare ne avrei in abbondanza eppure se metto in fila…
Leggi

PRIMA E DOPO / Secondo giorno

Sono le 01:26, oltre ai miei rumorosi vicini, dalla strada non arriva nessun segno di vita.Il clima è mite. Altre sere il via vai di…
Leggi

A DUE PASSI DA ME

A due passi da me la mia faccia, la stessa di sempre ma che oggi si specchia sui vetri della finestra di una camera d’albergo.…
Leggi

LA FELICITÀ È UN’ISOLA

Lo annunciò il giorno del suo sessantesimo compleanno al brindisi finale dopo la torta e prima dei balli: «Tra due mesi mi ritiro dagli affari,…
Leggi

LA CAYENNE / Venticinquesimo giorno

Da quando, con un decreto ministeriale, il governo ci ha chiesto di restate tutti a casa, a me capitano un sacco di cose strane. Non…
Leggi

CICLOPI

So da dove arrivate. L’ho scoperto ieri, tra un ricordo e un se di infantile memoria. Come un seme di pomodoro tra i denti. So cosa cercate. Il vostro…
Leggi

SCRITTO DI NOTTE, Ettore Sottsass

Avrei voluto fare l’architetto. Era questo il progetto che ho sostenuto per tutti gli anni della scuola superiore (frequentavo l’Istituto d’Arte). Ma all’esame di maturità presentai…
Leggi

STELLA LUMINOSA / Undicesimo giorno

Va e viene, la tristezza, viene e va.È inevitabile, Resisti. Non mollare. Non molliamo.La vita continua, deve continuare.Sciò tristezza sciò, lasciami stare, il conto l’ho…
Leggi
1 2 3
In copertina particolare di “Armor” (1891) by Odilon Redon